REGISTRATORI DI CASSA TELEMATICI: COME FUNZIONANO E PERCHE’ SONO DIVENTATI OBBLIGATORI

REGISTRATORI DI CASSA TELEMATICI_grafica

REGISTRATORI DI CASSA TELEMATICI: COME FUNZIONANO E PERCHE’ SONO DIVENTATI OBBLIGATORI

Con la nuova Legge di Bilancio 2019, dai prossimi mesi sarà obbligatorio inviare telematicamente i corrispettivi all’Agenzia delle Entrate. Che cosa significa? Attraverso una nuova procedura telematica, commercianti al minuto, artigiani, ristoranti e alberghi (chi, di fatto, si rapporta con il cliente finale), dovranno abbandonare ricevute e scontrini fiscali e inviare i dati degli incassi giornalieri direttamente all’Agenzia delle Entrate attraverso l’apposito software gratuito. Fino ad oggi per i commercianti si è trattata di una opzione, mentre ora, con la Legge di Bilancio 2019, tale facoltà è destinata a trasformarsi in obbligo a partire da luglio 2019 per i contribuenti con ricavi sopra i 400 mila euro e da gennaio 2020 per quelli al di sotto della suddetta soglia.

Per i distributori automatici, invece, i corrispettivi elettronici sono già un obbligo dal 1° aprile 2017

Che cosa devo utilizzare per essere in regola?

Secondo quanto riporta il sito web www.guidafisco.it, la memorizzazione e trasmissione dei corrispettivi deve essere effettuata attraverso strumenti tecnologici tali da garantire l’inalterabilità e la sicurezza dei dati fiscali relativi alle operazioni effettuate dalla fase di registrazione e memorizzazione, fino all’elaborazione e trasmissione telematica.

Di fatto, si tratta dell’ultima evoluzione dei classici misuratori fiscali, a cui si aggiungono le funzionalità di invio del corrispettivo giornaliero direttamente ai server all’Agenzia delle entrate (il cosiddetto “corrispettivo elettronico”).

Registratori di cassa_by Gianni Canta

In che cosa consiste la trasmissione telematica?

La trasmissione telematica consiste nell’invio giornaliero dei dati dei corrispettivi utilizzando la nuova procedura dell’Agenzia delle Entrate denominata “corrispettivi elettronici”.

Il registratore telematico, al momento della chiusura giornaliera, provvederà automaticamente a generare un file sigillato e ad inviarlo all’Agenzia delle Entrate, la quale darà esito positivo, in caso di ricezione avvenuta, o esito negativo, in caso di mancata ricezione; l’esercente dovrà inviare nuovamente i dati nei giorni successivi entro i termini stabiliti.

I vecchi scontrini fiscali, fatture e ricevute, si trasformeranno dunque nel cosiddetto scontrino elettronico; pertanto, consumatori e clienti non riceveranno più il documento di spesa cartaceo (se non espressamente richiesto) poiché questo verrà direttamente trasmesso all’Agenzia delle Entrate attraverso i registratori di cassa telematici.

Come riportato dal sito www.informazionefiscale.it, sarà possibile accedere a un bonus del 50% per l’acquisto di registratori di cassa necessari per la memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi.

Il credito d’imposta potrà essere richiesto per le spese sostenute nel 2019 e nel 2020 e sarà riconosciuto fino ad un massimo di 250 euro per l’acquisto di registratori di cassa di nuova generazione e fino ad un massimo di 50 euro per l’adattamento. Il bonus registratori di cassa potrà essere utilizzato in compensazione, ma attenzione ai pagamenti: il corrispettivo per l’acquisto o l’adattamento dovrà essere pagato esclusivamente con mezzi tracciabili.

Riassumendo…

La trasmissione telematica dei corrispettivi sarà obbligatoria:

  • – dal 1° luglio 2019 per le attività con volume d’affari superiore a € 400.000;
  • – dal 1° gennaio 2020 per tutti gli altri esercenti.

Gianni Canta fornisce registratori di cassa telematici semplici o evoluti, personalizzabili e di facile utilizzo, ideali per la gestione di ogni attività commerciale.

Controlla il tuo registratore di cassa: che sia solo da aggiornare oppure che vada sostituito, Gianni Canta saprà proporti la soluzione pronta all’uso più adatta alle tue esigenze, in vendita oppure a noleggio.

Adeguati subito ai corrispettivi telematici e sfrutta la possibilità di acquistare un registratore telematico ad un prezzo irripetibile grazie al bonus fiscale disponibile! La nostra offerta è compresa di fiscalizzazione (e defiscalizzazione del vecchio registratore), messa in servizio, censimento Agenzia Entrate, applicazione bollino verde primo anno e rilascio documentazione specifica.

Contatta ora Gianni Canta, il professionista dell’ufficio, per un preventivo personalizzato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *